Instagram stories: come usarle e sfruttarle al meglio

2 agosto 2016 la società di Mark Zuckerberg lancia una nuova funzionalità per Instagram: le Storie.

    Una svolta. Fino ad allora, infatti, la condivisione di contenuti visibili per sole 24 ore era una peculiarità del social network in voga in quel momento: Snapchat.

    L’introduzione delle IG Stories ha generato una migrazione di utenti da Snapchat a Instagram.

    Secondo un’analisi fatta dal team di Hootsuite oggi sono oltre 500 milioni gli utenti che quotidianamente caricano contenuti nelle stories.

    Prima di vedere insieme come poter sfruttare al meglio le storie di Instagram è giusto fare una precisazione… anzi due:

    1. Feed (la griglia delle foto per capirci) e storie non hanno le stesse regole
    2. Instagram ha un algoritmo per il feed e un altro per le storie.

     

    Punto 1. Feed e storie non hanno le stesse regole

    Cosa significa?

    Come sai il feed di Instagram ha delle regole ben precise, una delle quali è la qualità. I contenuti pubblicati devono essere “perfetti”, possiamo parlare di immagini patinate, da copertina. Le storie invece non danno molta importanza alla qualità, sono state concepite per avvicinare i brand agli utenti, renderli più veri. Viene, quindi, messa da parte la qualità per lasciare spazio alla verità.

    Punto 2. Instagram ha un algoritmo per il feed e un algoritmo per le storie.

    Cosa vuol dire?

    Significa che se tu interagisci con le storie e non con i post di una persona vedrai sempre le sue storie ma non i post e viceversa. È possibile usare l’algoritmo a tuo vantaggio ma lo vedremo in un altro momento.

    Il successo delle storie si basa sulla RETENTION che non è altro che la capacità di mantenere l’attenzione delle persone. Più le persone spendono tempo sulle tue storie più Instagram le reputa interessanti e più le fa vedere ad altri profili. Questa regola vale sia per i profili privati che per quelli business (quelli delle aziende).

     

    Come si fa ad aumentare la retention?

    Un modo semplice è inserire nelle storie gli adesivi. Gli adesivi non sono altro che la geolocalizzazione, le menzioni, gli hashtag, il box delle domande, i sondaggi, ecc ecc. Tutte azioni valutate in modo positivo da Instagram che consentono di aumentare le interazioni e, di conseguenza, generano una maggiore visibilità della storia stessa.

    In poche parole utilizzando bene le storie di Instagram puoi fare la differenza nella comunicazione creando, grazie agli adesivi, delle storie coinvolgenti che generano interazione.

    Vediamo insieme gli adesivi a disposizione e come utilizzarli al meglio:

    • #Hashtag: è consigliato usare hashtag di tendenza in quel preciso momento nel settore della tua azienda.
    • @Menzione: adesivo che consente di rimandare a un altro profilo. Può essere utilizzato per un “botta e risposta” tra profili.
    • Geolocalizzazione: meglio scegliere una localizzazione piccola.
      Ad esempio se il locale / la tua attività si trova in Città Alta a Bergamo sarebbe meglio scegliere di localizzare la storia in Città Alta così da farla comparire sia tra le storie di Città Alta che tra quelle di Bergamo.
    • Chat: adesivo recente che consente di creare un gruppo con un massimo di 30 partecipanti e può essere utilizzato per consigli, eventi e vendite.
    • Gif: utili per abbellire il messaggio ma soprattutto per guidare il comportamento degli utenti nella tua storia.
    • Count Down: chi vede la tua storia o quella della tua azienda può attivare una notifica per essere informato sul termine del conto alla rovescia e può condividere quel preciso count down.
      Utile per lanciare nuovi progetti o prodotti e promuovere attività speciali.
    • Sondaggi: possono essere utilizzati per fare vere e proprie ricerche di mercato.
    • Slider: adesivo che ti permette di rispondere facendo scorrere un emoji. Può essere utilizzato per vedere il grado di apprezzamento di un prodotto/servizio.
    • Quiz: è un adesivo che ti consente, contemporaneamente, di raccogliere informazioni e divertire.
    • Domanda: è utile usare questo adesivo per chiedere dei consigli direttamente alla tua community, ciò ti permette di capire cosa si aspetta il tuo pubblico e, di conseguenza, postare un contenuto utile.

    In conclusione gli adesivi servono a far interagire le persone, a raccogliere dati e a conoscere il tuo pubblico. Sono dei prodotti che Instagram ci fornisce gratuitamente, non ci resta che sfruttarli a nostro vantaggio o, meglio, a vantaggio del nostro business.

    Stefania
    Copywriter e Social Media Manager

    Linkedin

    Continua a leggere

    Hai bisogno di una consulenza?

    Ti aspettiamo per un caffé

    Contattaci
    Vieni a prendere un caffè con noi!