Blog tecnico e video portfolio: due strumenti di content marketing a confronto

Raccontare ciò che fate attraverso parole e immagini è il modo migliore per creare empatia con il vostro pubblico

Affidare la valorizzazione del brand, del prodotto o dei valori aziendali a contenuti testuali e visuali originali, può fare la differenza nella creazione di engagement e nel differenziarsi dalla concorrenza. Vi mostreremo come l’utilizzo di due strumenti molto specifici, il blog tecnico e il video portfolio, possa rendere più accessibile e godibile la comunicazione di brand altrimenti molto tecnici.

Oggi parleremo di:

  • Content marketing: oggi sono i contenuti a fare la differenza
  • Il blog tecnico: come rendere interessante un prodotto altrimenti ostico
  • Vantaggi di un blog tecnico ben realizzato
  • Il video portfolio: un altro modo di raccontare la stessa storia
  • Vantaggi di uno video portfolio ben realizzato
  • 3 motivi +1 per investire in un blog tecnico o in un video portfolio
  • Blog tecnico e video portfolio: due casi di utilizzo intelligente
  • Due scelte diverse per un obiettivo comune
  • Integrare in ottica SEO i contenuti del blog tecnico e del video portfolio
  • Tanti buoni motivi per scegliere voi

 

Content marketing: oggi sono i contenuti a fare la differenza

Allora, partiamo da un presupposto semplice, ma fondamentale: i vostri progetti meritano SEMPRE di essere raccontati. È il come lo fate che segnerà la differenza tra un potenziale cliente interessato al vostro lavoro e un pubblico che “passa oltre” e cerca di meglio.

Il primo concetto che dovrete, quindi, incorporare nella vostra strategia di comunicazione è che raccontare la vostra esperienza e la vostra professionalità non è MAI una perdita di tempo. Se fatto male, però, potrebbe essere una perdita di budget.

Da queste premesse deriva la necessità di implementare una buona strategia di content marketing con strumenti ad hoc che possano valorizzare e rendere più interessante e appetibile il vostro prodotto. Questo perché in un mondo sempre più digitale, è ormai ampiamente riconosciuto come siano i contenuti a fare la differenza tra il successo e l’oblio di una comunicazione. Ma se parliamo di contenuti, il modo migliore per far brillare qualcosa, in una vera e propria galassia di informazioni quale è internet, è solo uno: saperlo raccontare nel modo giusto con parole evocative o con le migliori immagini.

E allora oggi vi presentiamo due modi diversi, ma altrettanto efficaci, per presentare il vostro portfolio di realizzazioni: il blog tecnico e il video portfolio.

 

Il blog tecnico: come rendere interessante un prodotto altrimenti ostico

L’obiettivo di un’azienda che decide di usare questo strumento è chiaro: voler parlare di sé e del proprio brand, del prodotto, dell’impegno quotidiano, della passione di una vita o di una filosofia aziendale precisa, il tutto utilizzando un racconto che possa prendere e condurre per mano l’utente trasmettendogli qualcosa.

L’intento dev’essere quello di coinvolgere altri nella propria visione delle cose, renderli partecipi e attivi di ciò che si è e di ciò che si fa ogni giorno. Un bel modo, insomma, di attirare il cliente senza che neanche se ne accorga e, di conseguenza, fidelizzarlo.

 

Vantaggi di un blog tecnico ben realizzato

Questo sarà utile, a maggior ragione, se ciò che realizza l’azienda può risultare ostico a un pubblico generalista. Un’eventualità che può accadere quando il prodotto specifico necessità, ad esempio, di un linguaggio molto tecnico per essere descritto e spiegato. Agevolare l’utente nella comprensione, nell’interpretazione e nella fruizione del prodotto potrà, quindi, meglio orientare la sua scelta in tale direzione.

Insomma, si tratta di utilizzare le parole per comunicare sé stessi in modo unico, semplice e originale: ecco un modo efficace per distinguersi dalla concorrenza.

 

Il video portfolio: un altro modo di raccontare la stessa storia

Insomma, quella che raccontate con le parole in un blog tecnico è la storia del vostro impegno quotidiano e della vostra esperienza che desiderate condividere e di come questi si traducano ogni giorno in qualcosa di concreto: il vostro prodotto.

Ma la parola scritta non è necessariamente l’unica via, perché lo stesso traguardo lo si può tagliare, ovviamente, anche con altri strumenti o con altri tipi di contenuti. Lo si può raggiungere, ad esempio, con le semplici immagini in movimento di video ben realizzati, che risultino coinvolgenti, emozionanti e in grado di descrivere sempre e comunque il vostro personale punto di vista.

 

Vantaggi di uno video portfolio ben realizzato

Per fare un esempio pratico, basti pensare che, spesso, non è tanto la storia che rende un film un cult, ma è la cifra stilistica del suo regista a farne un prodotto unico.

Ed è proprio quello che fa il video portfolio per il vostro brand: attraverso una serie di video che descrivono voi, il vostro prodotto e i vostri valori (la vostra cifra stilistica, insomma), questo strumento è in grado di avvicinare e interessare il pubblico a ciò che fate. Ad aiutarvi nel racconto della vostra storia, ci saranno immagini, video-interviste, voci fuoricampo e colonna sonora di accompagnamento al girato: tanti modi per rendere, ancora una volta ma in modo diverso rispetto al blog, più fruibile per tutti un messaggio che, di fatto, farà dei tecnicismi il centro della comunicazione, ma che sarà anche in grado di rendere questo suo linguaggio più accessibile e godibile anche per i profani.

Ricordate: un video portfolio, se fatto bene, può offrire tanta versatilità e contenuti di valore.

 

3 motivi + 1 per investire in un blog tecnico o in un video portfolio

Ma perché scegliere proprio questi strumenti rispetto ad altri, magari altrettanto efficaci? Sono tre i motivi che dovrebbero spingervi a fare un investimento di questo tipo:

  • Motivo strategico: sono strumenti in grado di aumentare la vostra autorevolezza e di conseguenza anche la percezione del valore del vostro brand, del prodotto o del servizio da parte del pubblico destinatario della comunicazione. Se il vostro prodotto vale 100, valorizzandolo con un’efficace racconto di come e perché questo è stato realizzato o con belle immagini, il suo valore verrà percepito come 300 e a quel punto ci sarà chi è disposto a pagarlo tanto.
  • Motivo funzionale: sono strumenti in grado di creare contenuti utilizzabili (in tutto o in parte) anche su altri canali online e offline, rendendo così la strategia di comunicazione integrata e coerente. Il contenuto diventa così più fruibile e accessibile proprio grazie alla sua moltiplicazione sui diversi canali, ognuno dei quali sarà più adatto per valorizzarne un aspetto piuttosto che un altro: Instagram ne esalterà la fotografia, You Tube i video e Facebook la parte testuale legata al brand.
  • Motivo tecnico: sono strumenti che permettono di migliorare l’indicizzazione del vostro sito aziendale in ottica SEO, a tutto vantaggio della visibilità del brand e della generazione di nuovi contatti.

Ultimo motivo, ma decisamente da non sottovalutare:

  • Motivo economico: da mettere a budget ci saranno solo i costi di un content writer o di un videomaker. Al resto pensate voi, con la vostra faccia, la vostra voce, le vostre idee, il vostro luogo di lavoro, i vostri collaboratori. Insomma, sarete voi i protagonisti della vostra storia.

 

Blog tecnico e video portfolio a confronto: due casi di utilizzo intelligente

Per tutti i motivi suddetti noi consigliamo spesso l’utilizzo di tali strumenti ai nostri clienti. Vediamo allora come due aziende dall’offerta molto simile abbiano sfruttato l’una un blog testuale e l’altra contenuti video per raccontare le loro realizzazioni.

Entrambe le aziende, Invernizzi Falegnameria e Valli Home, si occupano di realizzazioni artigianali di alto livello in ambito di design d’interni. Un tema che, per chi non è del settore, può risultare ostico, se non addirittura noioso, in quanto utilizza un linguaggio sostanzialmente piatto e farcito di termini tecnici, ma allo stesso tempo un argomento che può interessare tutti noi nel momento in cui dobbiamo progettare e arredare l’ambiente domestico.

 

Due scelte diverse per un obiettivo comune

Per Invernizzi Falegnameria si è optato dunque per un blog scritto che integrasse ed esaltasse la terminologia tecnica, necessaria e imprescindibile per descrivere le realizzazioni, in un racconto più emozionale, in grado di narrare e rendere più “calde” e accattivanti tali realizzazioni anche per un pubblico generalista.

Con Valli Home si è scelto, invece, di valorizzare il portfolio con una serie di video accompagnati solo da un brevissimo copy e nei quali è l’immagine a farla da padrone. Grazie alle riprese degli interni degli edifici oggetto di lavorazione si è riusciti a dare valore al lavoro fatto sulle singole realizzazioni, così come grazie alle video-interviste fatte agli architetti responsabili dei progetti si sono potute mettere in luce e spiegare in maniera più “umanizzata”, seppur comunque tecnica, le singole soluzioni trovate, dando al contempo concretezza alle immagini.

Entrambi gli strumenti hanno raggiunto il medesimo scopo: differenziare il proprio lavoro da quello dei concorrenti, da un lato rendendo più fruibile e accessibile al pubblico il mondo del design d’interni, dall’altro valorizzando il proprio portfolio di commesse e realizzazioni attraverso una specifica forma di narrazione che risultasse coinvolgente.

 

Integrare in ottica SEO i contenuti del blog tecnico e del video portfolio

Se nel caso di Invernizzi Falegnameria, dunque, gli articoli di blog sono stati poi condivisi sui social Facebook e Instagram, invitando gli utenti a iscriversi alla newsletter o a visitare il sito, con Valli si è ottenuto lo stesso risultato, indicizzando il sito internet aziendale, sfruttando YouTube, canale privilegiato quando si tratta di video.

In entrambi i casi, il nostro intervento, sempre pensato in ottica SEO, ha aiutato a focalizzare il materiale già realizzato dalle due aziende, allo scopo di farne emergere le caratteristiche e i valori intrinseci del loro lavoro: l’artigianalità e l’alto design essenziale.

 

Tanti buoni motivi per scegliere voi

Ma qual è il target di una comunicazione di questo tipo? Il vantaggio di coniugare linguaggio tecnico e narrazione emozionale (scritta o visiva) è che si riesce a allargare il bacino di destinatari, coprendo tutti coloro che gravitano intorno all’azienda, da chi è in grado di comprenderne i tecnicismi a chi è assolutamente a digiuno di essi. Ciò che conta è che ciascuno di loro, troverà nella vostra comunicazione un motivo per scegliere voi.

  • I vostri attuali clienti: tenerli sempre aggiornati significa anche mantenerli legati al brand e al prodotto: parlare con loro attraverso questi strumenti dimostra che siete sempre all’altezza delle loro aspettative.
  • I vostri potenziali clienti: l’indicizzazione SEO è fondamentale per farsi trovare da nuovi clienti e, come visto, blog e video portfolio, sono strumenti che, se ben realizzati, sul posizionamento Google lavorano molto bene.
  • I vostri fornitori: come diceva il saggio “il cliente del tuo fornitore è anche un tuo cliente”. Ricordate: il vostro fornitore è il primo desideroso di farvi pubblicità gratuita. Aiutatelo in questo!
  • La vostra rete commerciale e i vostri nuovi clienti: tenere aggiornata la vostra rete di vendita è il modo migliore per fargli sapere ciò che state realizzando e come. Blog e video portfolio diventano, quindi, strumenti utili nelle mani di chi deve materialmente vendere il vostro prodotto e far arrivare il messaggio ai nuovi clienti. Nella fase commerciale potrete sfoderare le vostre armi segrete: traendo dal blog spunti tecnici interessanti per convincere il cliente o appoggiandovi ai video per mostrare al cliente finale i risultati promessi e già realizzati altrove con successo.
  • Il vostro team: valorizzare con parole e immagini il lavoro quotidiano di chi ha effettivamente realizzato il prodotto può diventare un incentivo per tutti i dipendenti e i collaboratori a fare sempre bene. Questo li rende parte integrante della comunicazione aziendale e prendono consapevolezza di come il proprio impegno abbia contribuito al successo dei vostri progetti.

 

Okay, per oggi chiudiamo qui, ma il nostro consiglio rimane sempre lo stesso. Ricordate: gli strumenti che servono sono tutti lì, a disposizione. Bisogna solo usarli, prima che lo faccia la concorrenza.

Continua a leggere

Hai bisogno di una consulenza?

Facciamo squadra!

Contattaci
Vieni a prendere un caffè con noi!